Articoli ed eventi

Venerdì 15 Aprile alle ore 21:00, presso la sala conferenze dell’Associazione Archeosofica di Roma, in Piazza Ungheria 6 si terrà la conferenza “Psicologia e Alchimia” a cura della d.ssa Chiara Caligari.

Psicologia e Alchimia

A tutt’oggi è percorribile una visione in chiave alchemica della psicologia e più in generale delle scienze della mente e dell’anima?
Gli uomini sin dall’antichità, nel desiderio di conoscenza di se stessi, si sono chiesti che cosa fosse l’anima e quale fosse il rapporto tra l’uomo, il cosmo e la divinità. “La psicologia ha una breve storia, ma un lungo passato” come sosteneva Ebbinghaus.

La psicologia come “scienza” risale alla fine dell’800 e da subito fu necessario legittimare la sua indagine dell’anima e della mente in termini “scientifici”. Da quel momento, una parte della psicologia si è concentrata sullo studio del comportamento osservabile e misurabile secondo i canoni delle scienze naturali; un’altra si è interessata “al profondo” e studiato i comportamenti attraverso le dinamiche dell’inconscio, con paradigmi di ricerca non quantitativi, basati sull’introspezione e sull’esperienza interpretativa.

Questi psicologi, come Jung, videro negli alchimisti i precursori della psicologia dell’inconscio e riconobbero il linguaggio alchemico come terapeutico nei suoi assiomi e nel suo utilizzo. Come mai ritennero che gli alchimisti avessero una tale conoscenza dell’uomo e dell’inconscio? Perché poggiando su una salda e profonda tradizione, con un linguaggio criptico ma adatto ai loro tempi, gli alchimisti avevano definito l’uomo un vero e proprio laboratorio dotato degli strumenti necessari per operare su di sé e fuori di sé secondo i principi ermetici del micro-macrocosmo e l’avevano sperimentato.

Chissà che occuparsi della coscienza secondo questa prospettiva, non possa essere una delle chiavi per l’approccio scientifico del terzo millennio.

Venerdì 15 Aprile 2016
Ore 21:00
Ingresso Libero

Articoli Correlati: