Conferenza “Dai testi delle piramidi: la creazione del mondo

Martedì 6 Marzo 2018 ore 16:00 – ingresso libero

presso l’Ufficio delle Relazioni Culturali dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto – Via delle Terme di Traiano 13 (Colle Oppio) Roma.

Una delle più misteriose testimonianze dell’antica sapienza raggiunta dalla neonata civiltà egizia si trova nei Testi delle Piramidi. Si tratta di alte colonne di geroglifici scolpiti nei muri di pietra delle camere funerarie della V e VI Dinastia. Questi Testi descrivono il Re divino, che si incarna nel Faraone per portare la vita e la salvezza agli uomini, che deve ascendere attraverso tutti i cieli per sedersidi nuovo sul Trono celeste e vivere in eterno quale purissimo e splendente Spirito.

Le tappe dell’itinerario magico attraverso il quale l’anima del Faraone può conquistare la vita eterna, vengono identificate con le fasi del processo in cui l’Assoluto si rivela creando, manifestandosi come divinità solare da cui origina la Sacra Enneade:

Lode a te Atum / Lode a te Khepri il creato da solo / tu sei alto in questo tuo nome dell’Elevato / tu diventi in questo tuo nome di Khepri.

Come il Sole descrive il suo viaggio sulle acque celesti inabissandosi nelle tenebre della notte, per rinascere vittorioso nel grembo dell’alba, così l’anima del Faraone affronta l’ascesa al cielo fino a trasmutarsi in una delle Stelle Imperiture, sempre visibili, poste a difesa del Polo Nord. Tutto è vivo nell’universo evocato da questi antichi geroglifici: ogni istante del ciclico divenire e ogni luogo cosmico, partecipa della manifestazione di Ra che il Faraone è chiamato a vivere in prima persona, esercitando il suo governo divino da incarnato e da disincarnato sulle forze oscure di Set.

Desta meraviglia il fatto che le formule magiche iscritte sui muri delle Piramidi per assistere l’anima del Faraone, lungi dall’essere frutto di credenze religiose primitive, sono ricche di concezioni cosmogoniche, conoscenze astronomiche, fisiche e di una visione mistica profondamente raffinata e affascinante. Il loro sapere tradizionale non sembra essere soggetto al trascorrere del tempo e il linguaggio concepito per tramandarlo denota una forza espressiva non paragonabile a nessuna lingua moderna.

Affronteremo questo viaggio nella dottrina della creazione elaborata dagli antichi Egizi con la dr.ssa Sara Castrini dell’Associazione Archeosofica martedì 6 marzo alle ore 16,00 presso l’Ufficio delle Relazioni Culturali e Didattiche dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto, Via Terme di Traiano 13 (Colle Oppio). Ingresso Libero.