Articoli ed eventi

Conferenza: Musica e Creazione del Mondo - 30 Aprile

Sabato 30 Aprile alle ore 18:00, presso la sala conferenze dell’Associazione Archeosofica di Roma, in Piazza Ungheria 6 si terrà la conferenza “Musica e Creazione del Mondo”. Ingresso Libero.

Musica e Creazione del Mondo

Ogni cosa è viva e oscilla, vibra su una frequenza per mezzo della quale entra in rapporto di risonanza o dissonanza con le altre parti del tutto. La vibrazione è inscindibile dalla vita che si esprime attraverso di essa come attraverso una melodia: il moto, e perciò il suono, è il fondamento della creazione la quale si rivela intimamente collegata con la musica.

Le dottrine cosmogoniche delle più antiche tradizioni tramandano la teoria della creazione ad opera del Verbo, il Logos divino. Dal tempo dell’Antico Egitto, dove essa rifulge sotto le sembianze di Atùm-Râ di oltre 4000 anni fa, la si trova esposta verso il 1500 a.C. nella Genesi di Mosè, successivamente in India dove compare nei Veda, il Rig-veda e le Upanishad, fino a delinearsi nel mondo cristiano nel possente incipit del Prologo al Vangelo di Giovanni.
13051708_848275078615313_8185275789629503674_nIn ogni tradizione l’Assoluto crea l’universo spirituale e materiale attraverso la potenza della Sua Parola che ordina  il caos primordiale in un cosmos fatto di rapporti puri e di vera armonia con la Sua stessa Volontà. Ogni piano del creato è permeato dall’energia del Creatore che comunica la Sua vita nel sublime accordo fondamentale con Lui. E quando l’atto creativo giunge a compimento nell’uomo, dotato di parola, ecco che questi, capace di intendere la manifestazione divina e di volerla, si trova investito della più alta delle responsabilità: collegarsi all’origine di tutto, attraverso la volontaria convibrazione con l’accordo fondamentale, oppure staccarsi da essa: ecco anche l’importanza del Canto.

Alla luce di questa teoria cosmogonica, la riflessione sull’estetica musicale supera l’orizzonte temporale in cui si susseguono i diversi stili, generi, tecniche compositive ed esecutive, ritmi, ecc. Al di sopra di tutto, la rivelazione dei principi divini, della Sapienza o Sofia dell’Arké, restituisce la musica alla sua missione primordiale di elevare l’Ottava musicale umana, l’anima, ad una sintonizzazione con l’Ottava Cosmica e con il Suo Creatore, predisponendo a quel lavoro di intima concentrazione nelle Verità Eterne che si accompagna con il risveglio delle facoltà più elevate dello spirito.

Sabato 30 Aprile 2016
Ore 18:00
Ingresso Libero

Articoli correlati: