Articoli ed eventi

Conferenza Palamedes: eroe dimenticato

mercoledì 12 dicembre, ore 21:00

Non è facile capire l’importanza dell’eroe greco Palamedes (o Palamede) dato che la sua figura non è centrale nei lavori di Omero che conosciamo: ma se si legge oltre l’Iliade e l’Odissea troviamo la descrizione di uno dei più grandi e importanti eroi greci in assoluto.

La sua figura è eccezionale: era uno dei quattro generali dell’esercito greco e, per acclamazione, il successore di Agamennone come capo delle forze greche. Batteva in intelligenza Odisseo, era leale, saggio, coraggioso, compassionevole, virtuoso; al suo ingegno sono attribuiti l’invenzione delle lettere dell’alfabeto, delle misure, dei numeri, della musica, delle leggi, del calendario, degli schieramenti militari, delle comunicazioni e infine dei dadi e degli scacchi (o più precisamente del “gioco con le pedine”).

Da questo punto di vista il suo mito si avvicina molto a quello di Thot (come riporta Plutarco), il quale a sua volta si confonde con la figura di Ermete Trismegisto, il leggendario fondatore dell’Alchimia e dell’Ermetismo.
La sua vita fu tanto nobile e retta quanto la sua fine tragica e ingiusta. Come mai allora ne sappiamo così poco? 

Ne parleremo mercoledì sera 12 dicembre alle ore 21,00 in Piazza Ungheria 6, interno 3. Ingresso libero.