Conferenza “I Misteri delle Grandi Piramidi”

Martedì 9 Maggio ore 16:00
presso l’Ufficio delle Relazioni Culturali dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto – Via delle Terme di Traiano 13

Le piramidi hanno da sempre affascinato le menti di chiunque e rappresentano il monumento più maestoso ed enigmatico lasciatoci dalle epoche antiche.

I misteri legati a questi immensi edifici sono molti: perché sono stati costruiti? Quando? Come?

La Grande Piramide nella piana di Giza è certo la più famosa ma non l’unica a suscitare ammirazione e a mostrare nel contempo la sapienza degli Antichi Egizi. Accanto ad essa infatti le piramidi di Chefren e Micerino formano un complesso architettonico del tutto unico, mentre le altre piramidi della III e IV Dinastia (Medum, la Piramide Rossa, la Piramide a Doppia Pendenza), benché meno conosciute, sono tranquillamente paragonabili.

E’ evidente che gli antichi costruttori non siano andati caso, e infatti molti studiosi si sono cimentati con la decifrazione dei motivi simbolici contenuti in questi straordinari complessi che avevano, sicuramente, un riferimento all’antica religione egiziana.

Ma non sempre è semplice distinguere tra spiegazioni basate realmente sulla dottrina autentica e interpretazioni fantasiose: nell’incontro quindi verrà approfondito il significato simbolico delle Piramidi partendo dai precetti della vera mistica egizia, per dimostrare che anche i numeri e le proporzioni delle costruzioni possono essere “letti” in maniera semplice come un perenne libro di pietra dedicato alla cosmogonia dei sacerdoti dell’epoca, con un significato straordinariamente attuale ancora oggi.

Ne parleremo martedì 9 maggio alle ore 16,00 con lo studioso e ricercatore Emiliano Sciarra presso la sala conferenze dell’Ufficio delle Relazioni Culturali e Didattiche dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto di Roma in Via delle Terme di Traiano 13. Ingresso libero.