Articoli ed eventi

Lege: Le Nozze Alchemiche. Ora et Labora: La distillazione: Cardiognosi e preghiera del Cuore

Lege: Le Nozze Alchemiche
Ora et Labora: La distillazione: Cardiognosi e preghiera del Cuore


Ancora un’altra giornata all’insegna dell’Alchimia teorica e della pratica ermetica!

L’incontro della mattina di Sabato 7 Maggio proseguirà lungo la linea, già avviata nei precedenti, della lettura in chiave alchemica delle vicende terrene di Cristo, come tappe di quell’itinerario di trasmutazione della coscienza umana che conduce alla realizzazione della “Grande Opera”. Il tema preso in esame in questa occasione sarà quello delle “nozze alchemiche” in rapporto all’episodio, menzionato nel solo Vangelo di Giovanni, delle “Nozze di Cana”.

Primo tra i miracoli compiuti da Gesù, la trasformazione in vino dell’acqua contenuta in sei idrie riassume il senso dell’intera azione salvifica svolta dal Figlio di Dio per far cambiare di stato l’anima umana, simboleggiata dall’acqua, rigenerandola dal di dentro con il Suo stesso sangue divino, veicolato dal vino. Perché sei idrie? Vi è un qualche collegamento con i sei giorni della Creazione? Se sì, su quale base dunque l’inizio di tutto può essere considerato quale modello per il compimento dell’Opera? Una condizione, inoltre, risulta indispensabile: la presenza accanto allo Sposo della Sposa, la presenza terrena della Vergine Maria accanto al Figlio di Dio. Icona vivente di quella Materia Vergine, le acque primordiali, che in principio concepisce la Luce, Maria incarna un grande mistero, mirabilmente sintetizzato nelle parole del sommo vate: “Vergine Madre, Figlia del tuo Figlio” (Paradiso, XXXIII, 1).

La giornata proseguirà nel pomeriggio con un laboratorio incentrato sull’arte della distillazione alchemica. Cosa sia  la distillazione, e  quale utilità rivesta per il moderno sperimentatore è un segreto tutto da approfondire.

alchimista1
Sollevando qualche velo dell’arcano linguaggio concepito dagli Alchimisti, è possibile intravedere in ciascuna fase della distillazione il procedimento che consente di dividere nell’interiorità umana lo spesso dal sottile, tramite l’ausilio del fuoco. Se il fuoco viene ben dosato, simile a quello del “calor di febbre”, sarà in grado di cuocere la materia prima messa nell’alambicco senza bruciarla. Soltanto a seguito di ripetute rettificazioni della stessa operazione, condotte con precisione estrema, si perverrà infine alla quintessenza.

Dopo una preliminare introduzione sul simbolismo riguardante l’alambicco, le rettificazioni e la quintessenza, ci si concentrerà sulla sperimentazione condotta in base alle tecniche offerte dai testi di Archeosofia.

L'almbicco e la grande opera

Programma del Laboratorio di Alchimia

Lege: Le Nozze Alchemiche. Parte teorica  dello stage di Alchimia di Sabato 7 Maggio (10:00 – 13:00)

Labora: La distillazione: Cardiognosi e preghiera del Cuore. Parte sperimentale (14:00 – 18:00).

è previsto per ciascuno stage un rimborso di 50€ comprensivo del materiale didattico

Prenota subito la tua partecipazione

Scopri il programma Laboratori e Conferenze di Alchimia

Articoli correlati: